Home Chi sono Senza bilancia Consigli di Rolù Le ricette Ultime aziende Ultime ricette
70400
Italian English French German Spanish
 

 

Green Smoke, un'azienda che produce un prodotto davvero innovativo. Stiamo parlando di E-sig, o sigaretta elettronica. Un dispositivo che vaporizza un liquido e permette di fumare in tranquillità evitando però le oltre 4000 sostanze tossiche presenti nella combustione di una sigaretta tradizionale. Andiamo a vedere nel dettaglio il prodotto di prova che mi è stato inviato dai nostri simpatici amici di Green Smoke.  

Spendiamo qualche parola per la confezione con la quale si presenta la E-sig di Green Smoke. Davvero ben fatta e compatta. Al suo interno troviamo ben 2 batterie, una classica e una maxi, il carica batterie da parete e il carica da usb. Immancabile un piccolo opuscolo che spiega con semplicità l'utilizzo di questo dispositivo. 

Ora entriamo nel merito del prodotto. Partiamo dalle due batterie date in dotazione. Sono piccole e compatte e hanno l'aspetto di una normalissima sigaretta tradizionale. Funzionano tramite l'aspirazione. Quindi non avremo pulsantini da premere, ma non faremo altro che aspirare come faremmo con una normale sigaretta. La durata delle 2 batterie consente tranquillamente di coprire l'intero arco della giornata, e inoltre il loro peso è davvero contenuto, quindi ci si dimentica che stiamo utilizzando una E-sig.

Il comparto di carica è composto da un carica da parete al quale applicheremo il carica usb. La ricarica è abbastanza rapida, quindi disponendo di 2 batterie non avremo mai il rischio di rimanere a "secco" con la nostra E-sig. Inoltre il fattore doppio di questo caricabatterie ci permette di caricare le nostre batterie praticamente ovunque. Davvero comodo ed anche esteticamente molto ben fatto. 

Arriviamo ora al punto forte. Cioè le cartucce, in gergo tecnico cartomizzatori. Ora vi spiegherò un po' come funziona una E-sig. In poche parole il meccanismo di base è quello che abbiamo un contenitore nel quale vi è un liquido, detto e-liquid. Questo liquido, attraverso una resistenza che si scalda, viene vaporizzato e genera il classico fumo. Possiamo avere liquidi aromatizzati semplici, oppure con una percentuale di nicotina, per dare il classico colpo in gola, detto hit, che è fondamentale per un fumatore. Nel nostro caso, i cartomizzatori sono costituiti da piccoli cilindri al cui interno risiede una camera rivestita di una sostanza spugnosa imbevuta di liquido certificato e controllato dai migliori laboratori italiani. Sempre all'intenro del cartomizzarore è presente la resistenza che farà evaporare gradualmente ad ogni aspirata il liquido. Per la prova in questione ho richiesto dei cartomizzatori al cioccolato con basso contenuto di nicotina. E devo ammettere che questo prodotto mi ha piacevolmente stupito. Il tiro non è molto arioso restando fedele a quello di una normale sigaretta. Grande fumosità ed un elevata percezione dell'aroma. Sembrava davvero di mangiare del cioccolato. Anche l'hit, il famoso colpo in gola, non mi ha deluso, anzi; piena soddisfazione. Quindi a conti fatti lo ritengo un prodotto realmente valido ed efficace che può competere tranquillamente con modelli molto costosi e complessi (big battery, Ego ecc ecc) senza rinunciare però ad un'estetica tradizionale e minimalista. Da provare asslutamente. Sul loro sito potrete trovare una vasta scelta tra batterie dai mille colori e fantasie e aromi vari. Se avrò la possibilità di provare altri aromi vi farò subito sapere la mia opinione. Davvero tanti tanti complimenti a Green Smoke. 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FacebookMySpaceTwitterDiggDeliciousStumbleuponRedditNewsvineTechnoratiLinkedinPinterest
Pin It
Joomla templates by Joomlashine
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001. 

Questo sito usa i cookie di terze parti per migliorare i servizi e analizzare il traffico. Le info sulla tua navigazione sono condivise con queste terze parti. Navigando nel blog accetti l'uso dei cookie. Leggi di più